• Dott. Gaetano Ricignolo

Cos'é l'Eco-Interventistica Muscolo Scheletrica

Articolo del Dott. Gaetano Ricignolo su Salus et Forma


Si tratta di una recente efficace, sicura e rapida strategia terapeutica per molteplici patologie Muscolo-Scheletriche.

Non si fonda su terapie chirurgiche né artroscopiche, bensì su trattamenti ambulatoriali, mini-invasivi, condotti con ago sottile, in sicurezza e precisione, sotto eco-assistenza, che risultano ottimamente tollerati dal paziente e che determinano una rapida regressione della sintomatologia (dolore e/o limitazione funzionale) in un'alta percentuale di casi.

Generalmente non è necessario un ”ciclo” di terapie ma uno-due trattamenti a distanza di una-due settimane. Naturalmente, visto l’ampio ventaglio di patologie trattabili, ogni situazione clinica viene valutata singolarmente e la terapia è impostata in maniera “sartoriale”.


L'Eco-Interventistica Muscolo-Scheletrica vede nelle seguenti patologie le principali applicazioni:

  • "SPALLA DOLOROSA"(la cosiddetta PERIARTRITE, sindromi da "conflitto" sotto-acromiale, calcificazione dei tendini della cuffia dei rotatori, borsite, capsulite adesiva, tenosinovite del tendine del capo lungo del bicipite, l’artrosi)

  • ARTROSI DELL'ANCA

  • ARTRITI (di grandi e piccole articolazioni)

  • BORSITI

  • TENDINITI-PERITENDINITI-TENOSINOVITI

  • RIZOARTROSI (con o senza fase flogistica)

  • EPICONDILITE – EPITROCLEITE (gomito del tennista)

  • GANGLIO CISTICO SINOVIALE O GANGLIO ARTROGENO

  • GINOCCHIO DOLOROSO (artrosi “attivata” da fase infiammatoria)

  • CISTI DI BAKER DEL GINOCCHIO

  • TENDINOPATIA ACHILLEA

  • FASCITE PLANTARE

Nella nostra casistica predominano la spalla dolorosa (calcificazioni, artrosi, sindrome da conflitto sotto-acromiale), la gonalgia e l’artrosi dell’anca, ma sono anche sempre più rappresentate le patologie dello sportivo: epicondilite, fascite plantare, tendinopatia achillea, tenosinoviti e flogosi articolari persistenti.

La tipologia di paziente va infatti dallo sportivo (calciatore, podista, tennista, ecc.), giovane e meno giovane, al paziente anziano con dolore cronico da artrosi con o senza componente “attivata”, flogistica, passando attraverso l’adulto con patologie dolorose muscolo-scheletriche di tipo “professionale” (parrucchiere, barista, tassista ecc.).


I risultati continuano ad essere estremamente interessanti, con percentuali di risposta positiva molto elevate (indice terapeutico di circa 90%), a fronte degli scarsi effetti indesiderati, ciòa conferma ulteriore che la precisione garantita dalla guida ecografica determina un’elevata efficacia ed una notevole sicurezza.


Anche il limite apparente dei costi della terapia, non in convenzione presso le strutture ove operiamo, è risultato ampiamente compensato dalla rapida risposta terapeutica e dalla sicurezza biologica, a fronte di terapie brevi, sia come durata che come numero di sedute. Questo è il motivo per cui anche fasce di popolazione più deboli (anziani, pensionati ecc.) riescono a fruire del servizio e a sostenere i relativi oneri.

Post correlati

Mostra tutti