man-suffering-from-hand-pain-bone-pain_e

Il dolore alla mano

cause e soluzioni

 
X-Ray Risultati

Rizoartrosi o artrosi dell’articolazione
trapezio-metacarpale (alla base del pollice)

sono curabili con

infiltrazione con cortisone e
viscosupplementazione con acido ialuronico

Tecnica e terapia

  • L’intervento percutaneo ecoguidato consiste nell’eseguire, con un ago, previa anestesia locale, infiltrazione con anestetico, cortisone e acido ialuronico intra-articolari.
     

  • Nel 75/80% dei casi è sufficiente un solo intervento ecoguidato. Nel restante 20/25% sono necessarie due terapie.

  • Dopo l’eco-intervento percutaneo si raccomanda il riposo funzionale per 48 ore.
     

  • Dopo 1 settimana seguirà un controllo clinico ed ecografico di verifica delle condizioni del paziente.

X-Ray Risultati

La tenosinovite dei tendini flessori
ed estensori, detta dito a scatto

è curabile con

centesi del liquido infiammatorio 

e infiltrazione ecoguidata di cortisone

Tecnica e terapia

  • L’intervento consiste, con un ago e una singola dose di cortisone, agendo con estrema precisione, con la guida ecografica, agendo all’interno della guaina dei tendini ma rigorosamente al di fuori dei tendini stessi, di sbrigliare eventuali aderenze tra tendini e guaina e spengere l’infiammazione
     

  • Infine si aggiunge in sede intra-guaina acido ialuronico a basso peso molecolare per idratare, nutrire e lubrificare, le strutture trattate.

  • La terapia è ben tollerata, di solito si usa il ghiaccio spray e l’anestetico locale.
     

  • Si consiglia il paziente di non sforzarela mano per le successive 48 ore
     

  • Dopo 1 settimana seguirà un controllo clinico ed ecografico di verifica delle condizioni del paziente.

X-Ray Risultati

La artrite, capsulite falangea

è curabile con

aspirazione ecoguidata

e infiltrazione con lidocaina e cortisone

Tecnica e terapia

  • La terapia è percutanea, cioè con un ago sottile, con tecnica di precisione, ecoguidata.
     

  • L’intervento consiste nell’eseguire un'infiltrazione con anestetico, cortisone e acido ialuronico, intra-articolari.
     

  • La terapia è ben tollerata, di solito si usa il ghiaccio spray e l’anestetico locale.

  • Nel 75/80% dei casi è sufficiente una sola terapia. Nel restante 20/25% dei casi sono necessari due interventi.
     

  • Dopo la terapia si raccomanda il riposo della mano, evitando sforzi o attività ripetitive e stressanti per la mano per 7 giorni.
     

  • Dopo 1 settimana seguirà un controllo clinico ed ecografico di verifica delle condizioni del paziente.