runner-touching-painful-twisted-or-broke

Dolore al piede

cause e soluzioni

 
X-Ray Risultati

Artrite e artrosi

sono curabili con

infiltrazione ecoguidata intra-articolare
con cortisone e/o acido ialuronico

Tecnica e terapia

  • La terapia è percutanea, cioè con un ago sottile, con tecnica di precisione, ecoguidata.
     

  • Consiste nell'infiltrazione con cortisone, esattamente nella sede dell’infiammazione e con acido ialuronico in sede intra-articolare.
     

  • Si consiglia il paziente di non sforzare il piede per le successive 48 ore.

  • L’intervento percutaneo ecoguidato ha una durata di 30 minuti.
     

  • Per il ripristino della funzionalità è prevista una convalescenza attiva e nessun tutore! 
    Al termine della terapia infiltrativa si consiglia il riposo funzionale di 48 ore.
     

  • Dopo 1 settimana seguirà un controllo clinico ed ecografico di verifica delle condizioni del paziente.

X-Ray Risultati

 La fascite plantare con
o senza sperone calcaneare

è curabile con

needleding bleding con acido ialuronico intrafasciale

e cortisone perifasciale

Tecnica e terapia

  • L’intervento ecoguidato consiste nel  “needling” (needle = ago), cioè la stimolazione con ago sottile e previa anestesia locale, della porzione alterata della fascia plantare.
     

  • A seguire si effettua l’infiltrazione intrafasciale con l’acido ialuronico a basso peso molecolare adatto alla fascia.
     

  • Successivamente, con anestetico locale si separa la fascia dal cuscinetto adiposo calcaneare.
     

  • Infine si esegue l’infiltrazione perifasciale, rigorosamente all’esterno della fascia e del cuscinetto adiposo con cortisone.
     

  • Tutto avviene con una unica puntura, un unico ago ed un unico accesso!
     

  • La terapia è ben tollerata, di solito si usa il ghiaccio spray e l’anestetico locale.

  • L’intervento percutaneo ecoguidato ha una durata di circa 30 minuti.
     

  • Al termine della terapia seguirà l’addestramento agli esercizi di base da iniziare 48 ore dopo l'intervento ecoguidato.
     

  • A seguire, si consiglia la valutazione podologica e l'uso di adeguate calzature e di eventuali plantari.
     

  • Infine il controllo clinico ed ecografico dopo 1 settimana.
     

  • Nel 75/80% dei casi è sufficiente un solo intervento ecoguidato. Nel restante 20/25% sono necessarie due terapie.